coperture per mobili in rattan

I mobili in rattan sono senza dubbio uno stile di arredamento durevole e hanno una bellezza naturale speciale che lo ha reso una delle scelte di mobili popolari che molte persone scelgono per le loro case. Sebbene i mobili in rattan siano per lo più facili da pulire e curare a causa della loro consistenza, colore e resistenza naturali, si sporcano e possono macchiarsi.

Di seguito vengono forniti alcuni passaggi e suggerimenti utili per mantenere i mobili in rattan in ottime condizioni e con un aspetto fantastico:

Pulizia regolare È importante pulire spesso il rattan. Per il rattan già trattato, è sufficiente pulirlo con un detersivo per piatti diluito e acqua per proteggerlo dalle macchie (oltre a mantenerlo lucido e sembrare nuovo). Per il rattan non trattato assicurati di non bagnare il legno, usa la schiuma del detersivo ottenendo un panno morbido per scremare la schiuma dall’acqua.

Trattamento delle macchie La maggior parte delle macchie si verificano fuori casa e mentre i mobili in rattan hanno un bell’aspetto fuori, stai condannando il tuo rattan non trattato tenendolo fuori dove la luce solare diretta e l’umidità lo eroderanno. Tieni il tuo rattan al chiuso e prenditi cura di eventuali macchie rapidamente. Se c’è una grande macchia sui mobili in rattan non trattati, molte persone scelgono di dipingere o verniciare i mobili per coprirli. Anche se molti scoprono che le macchie possono essere eliminate con uno spazzolino da denti e un detersivo insieme a un po ‘di olio di gomito e pazienza.

Incrinature e spaccature Per il rattan secco, le crepe o le spaccature possono diventare un’area di preoccupazione. Alcune persone dicono che se fai bollire l’olio di lino e lo applichi sulle aree screpolate, restituirà umidità alle fibre del legno, riacquistando la sua flessibilità. Se si tratta di rattan non trattato, inserire un po ‘di resina epossidica all’interno della fessura o dell’area di spaccatura e quindi finire levigando e levigando una volta che la resina si asciuga. Dopodiché il materiale in rattan può essere dipinto o verniciato, ma se le fessurazioni e le fessurazioni sono gravi dovresti contattare un esperto di vimini o rattan per effettuare riparazioni importanti.

Quando acquisti il ​​rattan chiedi se i mobili sono stati trattati con qualcosa. Se si dispone di mobili in rattan non trattati, si dovrebbe prendere seriamente in considerazione l’applicazione di lacca o gommalacca per sigillare il legno di rattan per evitare non solo la macchiatura ma anche per prevenire danni causati dall’umidità e dal calore del sole. Una volta all’anno si consiglia di riapplicare una mano di gommalacca o lacca sui mobili.

Il rattan è ampiamente utilizzato come materiale per mobili da giardino a causa delle sue numerose qualità che lo rendono ideale per un uso esterno a lungo termine. È forte e resistente ma anche flessibile in una certa misura, grazie alle fibre che corrono nel senso della lunghezza che compongono le sue viti. Di conseguenza, può essere tessuto, attorcigliato e piegato in mobili durevoli che sono versatili, leggeri e che completano naturalmente l’ambiente esterno. I mobili in rattan offrono anche un aspetto arioso e rilassato e, nel loro colore naturale, sono perfetti per far risaltare i colori dei cuscini e degli scialli accessori per un fascino più sorprendente.

Il rattan è durevole, facile da pulire e resistente alle scheggiature, ma come qualsiasi altro materiale ha bisogno di cure e manutenzione adeguate per mantenerlo al meglio per il massimo periodo di tempo. Questa guida ti fornisce le nozioni di base quando si tratta di pulire e mantenere i tuoi mobili in rattan per esterni, oltre a suggerimenti extra su come riparare crepe e spaccature.

Pulizia ordinaria
Almeno una volta al mese, dovrai pulire la superficie dei tuoi mobili in rattan per rimuovere polvere, oli e sporco e proteggerlo da eventuali danni gravi. Aspirare l’esterno per rimuovere la polvere superficiale. Quindi, utilizzando un panno morbido imbevuto di schiuma detergente, pulire accuratamente i mobili. Fare attenzione a non versare troppa acqua sulla superficie del mobile assicurandosi che il panno sia immerso solo nella schiuma di una miscela di acqua e detergente, non inzuppata dalla soluzione. Per rimuovere lo sporco dalle scanalature più piccole e dalle fessure dei mobili in vimini in rattan, utilizzare di nuovo uno spazzolino da denti immerso nella schiuma detergente per pulire le aree. Termina con un altro giro di asciugatura a secco e lascia asciugare i mobili al sole. Una volta all’anno, rivestire la superficie con vernice o gommalacca per sigillare e proteggere meglio il materiale.

Manutenzione generale
Sebbene il rattan sia abbastanza resistente alle fluttuazioni di temperatura e ai diversi tipi di tempo, si consiglia di proteggerlo dal calore estremo che può seccare e dividere il materiale, e da forti piogge o neve. Copri i tuoi mobili con un telo in caso di temporali e forti nevicate e ruotali regolarmente in modo che lo sbiadimento causato dalla forte luce solare possa essere distribuito uniformemente.

Quando li riorganizzi o li sposti, solleva i mobili invece di trascinarli a terra, per evitare di spaccare le fibre della vite. Meglio ancora, trova tappi di gomma o feltrini che puoi posizionare sotto i piedi dei tuoi mobili in rattan per fungere da cuscino tra la superficie del terreno e il materiale in rattan. Inoltre, controlla frequentemente l’involucro e le giunture dei tuoi mobili per viti allentate, crepe, macchie, muffe e funghi e affronta le aree problematiche di conseguenza.

About the Author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Related Posts